VOTI A RENDERE di Paolo MARCACCI

Nuova puntata della rubrica del nostro geniale Paolo che da buon professore, da i voti al weekend appena trascorso… Una rubrica da non perdere…

10) Giorgio Rossi
Orfano di padre, ogni tifoso giallorosso.

9)
Presenza scenica, bellezza stemperata nell’ironia e nell’autoironia; piccoli impacci studiati ad arte. E tutta la nostalgia del mondo, romanista e non.

8) Napoli
Un’orchestra in casa dei granata. Manovra diversamente corale rispetto allo spartito di Sarri, batteria di attaccanti utilizzata nella sua totalità.

7) Lazio
Bisogna ammetterlo: i biancocelesti sono strafavoriti per la stracittadina del 30 settembre.

6) Frosinone
Prestazione di cuore e agonismo, ottanta minuti di resistenza contro Cristiano Ronaldo e compagni, che sbloccano sul filo di un probabile fuorigioco.

5) VAR
Il voto non va assegnato al dispositivo in senso stretto. Il fatto è che la nuova filosofia interpretativa produce una sempre maggiore difformità di giudizio, dati alla mano.

4) Pallotta
Sarebbe utile sapere, in dettaglio, da cosa o chi è disgustato; in questo modo sapremmo quanta parte c’è delle sue dirette responsabilità.

3) Serie B
Un’altra settimana di imbarazzi, con il TAR di mezzo.

2) Giocatori
4 falli al Bernabeu; facce piene di mestizia ieri sin dal calcio d’inizio.

1) Chi difende l’indifendibile.
Filosofi improvvisati, cantori dell’autocompiacimento, apologi del cambio di mentalità da imporre a una tifoseria intera.
Sempre più realisti del re, anche quando è nudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *