ROMA-INTER. “Storia di ieri”, riflessioni del giorno dopo…

di Diego – Da Michelotti di Parma a Rocchi di Firenze il tempo sembra non passare.

Cosa vuoi dire delle partita della ? Raffazzonata, in difficoltà, sfoggia una prestazione (siamo alla terza) di livello contro quell’ allenata da un personaggio ormai fuori luogo pure nelle commedie di Pieraccioni.

Ho difficoltà a parlare della partita perché molto ruota intorno a Rocchi e ai “due ragazzi al VAR”. Dammi la possibilità di andare 1-0; poi vediamo come finisce.

Schick ricorda di avere immense qualità e crea un assist frustrato dall’immancabile palo; Zaniolo gioca da adulto mentre Ünder prova a farsi perdonare lo spreco pazzesco di martedì.

Una domanda mi resta per : perché la marcatura a zona sui calci piazzati?

Dopo il doppio recupero ci sono le parole di Totti: quelle che avremmo detto noi tutti, quelle che rappresentano i romanisti.

Siamo a 20 punti dalla Juve, quindi? Davvero qualcuno, dopo lo smantellamento estivo, pensava di aver accorciato le distanze con la squadra che ha acquistato Cristiano Ronaldo?

Sono i 5 dal Milan che contano. Le milanesi, in un modo o nell’altro, dopo sette di assenza forzata sono lì. E, sembra evidente, ci vogliono restare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *