Ranieri all’attacco: Dzeko ed ElSha sono le certezze

(GAZZETTA DELLO SPORT)  ci sarà, esattamente come . Loro due sono delle certezze, poi bisognerà invece capire chi gli girerà intorno. Già, perché domani pomeriggio Claudio  avrà a disposizione l’intera batteria di attaccanti, tutti mediamente in buone condizioni. (…)

Di certo c’è, appunto, che si parte da ed , gli uomini che dopo i litigi di Ferrara stanno tenendo in vita la  nella corsa verso la Champions. Con i gol, ma non solo, perché  è fondamentale nei ripiegamenti difensivi e , come al solito, lavora anche da regista offensivo. La gara con l’Inter, in tal senso, è stata esplicativa, quasi un manuale calcistico dei tanti movimenti che può mandare in scena il centravanti bosniaco durante una partita.

«A San Siro, contro l’Inter, penso che  abbia dimostrato qual è il suo habitat naturale– dice  –. È un centravanti a cui piace venire incontro, partecipare alla manovra, essere un riferimento per i compagni di squadra che poi si possono inserire negli spazi. Gli può anche giocare accanto una punta, ma quella punta deve capire il suo gioco e inserirsi al momento giusto». (…)

A sinistra, invece, ci sarà , che non è solo il capocannoniere della ma anche uno dei giocatori più in forma. «Sa fare gol e aiuta con delle ottime diagonali nella fase offensiva. Perotti, invece, non ha i 90 minuti nelle gambe». Dall’altra parte, a destra, dovrebbe invece esserci spazio per Kluivert, che tiene sempre in ottima considerazione in virtù della sua velocità. L’alternativa, in caso, sarebbe Under. (…)

Un pensiero riguardo “Ranieri all’attacco: Dzeko ed ElSha sono le certezze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *