ROMA-NAPOLI. “Storia di ieri”, riflessioni del giorno dopo…

di Diego – La aggiorna record negativi e anche i miei personali: in tre mesi, infatti, ho spento la tv o lasciato lo stadio anzitempo più volte di quanto fatto negli ultimi 29 anni, da quando ho iniziato a seguire i giallorossi.

In questo momento la è un’armata Brancaleone, un insieme di scapoli e ammogliati che indossano la stessa maglia. Nulla a che vedere con una squadra.

La responsabilità è tutta di proprietà e dirigenti, incapaci di intervenire con le corrette tempistiche per provare a salvare la baracca.

Cosa mai potrei aggiungere sulla partita di ieri rispetto a quanto già detto? Una serie di fotografie la raccontano meglio di qualunque parola: che liscia un pallone nel tentativo di rinviare e cade a peso morto sulla schiena; Schick che prova a calciare col sinistro ma colpisce il pallone con il destro; Nzonzi che sbaglia l’ennesimo appoggio semplice della sua stagione dando un pallone elementare a tre metri dietro il bosniaco.

Sorvolando su Olsen – che per molti si sarebbe avvicinato ad Alisson semplicemente lavorando con Savorani – su Santon – che non poteva essere additato come scarso per il semplice fatto che ora indossava la maglia della – passiamo al tweet del presidente.

Parole al vento, le sue, che giungono da migliaia di chilometri di distanza e che nulla spostano nella mente dei calciatori. Anziché scrivere due righe accusando i giocatori (ma non era tutta colpa di Monchi e Di Francesco?) perché non ordinare finalmente un ritiro a tempo indeterminato?

Come al solito, si perde 4-1 e ci si comporta come se si fosse vinto 4-1: l’allenamento, con comodo, si svolge alle 11 di mattina e poi tutti a casa.

Prima di tentare di raggiungere eventuali difficilissimi traguardi sportivi, c’è la dignità, ciò che chiedono i tifosi alla tutta: forse è giunto il momento che i tanti innamorati, delusi e incolpevoli, lascino lo stadio completamente vuoto per portare avanti una civile protesta ed evitare di continuare ad essere presi in giro.

10 pensieri riguardo “ROMA-NAPOLI. “Storia di ieri”, riflessioni del giorno dopo…

  • Mau Casa
    01/04/2019 in 14:54
    Permalink

    Io li porterei in ritiro fino la fine del campionato a costo di fargli perdere tutte le 9 partite che rimangono

    Risposta
  • Mario Colagrossi
    01/04/2019 in 15:24
    Permalink

    Giocatori atleticamente morti e che mancano delle nozioni basilari di calcio: stop, palleggio, passaggio, cross, colpo di testa…. siamo a livello del Frosinone.. con tutto il rispetto

    Risposta
  • Mauro Paolinelli
    01/04/2019 in 16:38
    Permalink

    Ormai è storia vecchia,noi sono 8 che dopo un ora crolliamo,con tutti gli allenatori (Zeman incluso), importante è fare la passerella in USA a luglio cosi James può fare vedere di essere il boss di Roma…….ma che dire,comunque Forza Roma 💛❤

    Risposta
  • Andrea Raffone
    01/04/2019 in 17:06
    Permalink

    Certo che è colpa di Monchi, lo è ancora e sta disgrazia ce la porteremo dietro per anni. Ste pippe le ha comprate lui e faremo fatica a liberarcene….nessuno ha mai dato la colpa a Difra ma un cambio allenatore con la speranza di una scossa alla squadra era l’unica cosa che si poteva fare per sperare in qualcosina, e Ranieri è stata pure una scelta giusta visto le sue “non pretese” ed è uno che spesso ha rivitalizzato spogliatoi allo sbando. Quindi si , la colpa è Di Monchi e di Baldini che l’ha voluto.

    Risposta
  • Andrea Raffone
    01/04/2019 in 17:09
    Permalink

    Non lo dice mai nessuno ma spero che ci libereremo presto anche di Pellegrini che è un giocatore da squadra di bassa classifica e sopravvalutatissimo solo perché romano

    Risposta
  • Rasim Adnan Rasim
    01/04/2019 in 18:57
    Permalink

    Non posso attaccare Pallotta.

    Perche? Le alternative ??
    Per poi … non e’ un esperto di calcio, l’italia e’ difficile, roma lo e’ anche di più, ha messo soldi tutti gli anni, hai portato la roma in alto da anni, ma le scelte chiave sono state sbagliate !
    Baldini in primis.

    Via Monchi ok 👌🏼👍🏼 Finalmente.
    (Ha preso un “giocatore-scandalo?” come Coric) che non vedremo mai in alcun campo di Seria A per oltre 15 min max ! e’ riuscito a vendere i giocatori presi da Sabatini e ha comprato per cifre abnormi solo bidoni:
    Coric Nzonzi Pastore Karsdopp Schick (Kluivert)? Olsen Defrel Silva Marcano. Sono 200 mil SPESI!

    Via i preparatori atletici ok 👍🏼 Infortuni senza precedenti e squadra a pezzi.

    Riporta Eusebio Di Francesco, Più poteri e ruolo decisionale uno onesto, preparato e sincero, un “giovane” che deve rimanere a roma per anni. Dovunque anta fra strada !

    Più potere decisionale a Totti, Romano, Romanista e con Ranieri resposabile capo area tecnica ! Uno navigato, esperto, Romano, romanista, onesto e parla anche l’inglese !
    E… cosi basta a Baldini ! Stop ✋🏼!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *