TOTTI “Futuro DT della Roma? Non so ancora nulla, vedremo”

Il dirigente giallorosos è stato premiato questo pomeriggio con l’ingfresso nella della Nazionael italiana. A margine della manifestazione, è stato fermato dai giornalisti presneti per un commento sulla situazione attuale giallorossa. Queste le sue parole:

Quanto ti sei divertito nella tua carriera, nella tua vita?
“Mi sono divertito tanto e ancora oggi mi diverto. Il piede è stata la mia fortuna, ma tutto parte dalla testa, dai sentimenti, dai valori… Quando c’è divertimento soprattutto nello sport che pratichi diventa tutto più semplice. È stato un chiodo fisso fin da bambino: divertirmi con il pallone tra i piedi. Ho avuto il mio primo pallone a 9 mesi, il ‘Super Santos’, il mio amico di viaggio.

Quanto ti diverti a fare il dirigente e quanto di divertirai l’anno prossimo se quello che ci dicono è vero e cioè se sei pronto per fare il direttore tecnico della ?
“Sul rettangolo di gioco mi divertivo di più, era molto più facile per me. Da dirigente sto capendo alcuni meccanismi che non pensavo ci fossero e quello che è uscito sul giornale sul mio futuro ruolo da direttore tecnico lo valuteremo più avanti. Adesso non so niente”.

Ci descrivi i cimeli che hai dato al museo del calcio?
“Sono la maglia e la fascia del’ultima partita che ho giocato con la mia squadra del cuore. Speravo che quel giorno non arrivasse mai, ma purtroppo è arrivato e sono contento di poter dare questi cimeli”.

Cosa ricordi di quel giorno?
“Ho pensato tante cose belle e tante brutte. È la fine di una passione che speravo non finisse mai, ma purtroppo c’è sempre una fine. Ma che quelle sono sensazioni belle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *