La battaglia di Lady Nainggolan: “Inizio la chemioterapia, combatterò questa brutta bestia”. AS ROMA “Avete tutto il nostro supporto”

(GAZZETTA.IT) Non è un momento fortunato per la famiglia . Radja è finito fuori dal progetto tecnico del neo allenatore dell’Inter Antonio Conte e potrebbe per questo traslocare in Cina. E ora ecco la notizia del tumore della moglie e mamma delle sue due figlie: Aysha, 7 anni e Mailey di 3.

IL POST-SFOGO – A darne notizia su Instagram, con un lungo post, è Claudia stessa. Ecco le sue parole: “È da 1 mese che mi sveglio la mattina sperando si tratti solo di un incubo. È da 1 mese che mi sveglio la mattina e realizzo di vivere dentro ad un incubo. Ho sperato che questa giornata arrivasse il più tardi possibile ma non è stato così. Le giornate sono volate e con loro anche la mia allegria. Da oggi inizierò un nuovo percorso della mia vita. La chemioterapia. E chi lo avrebbe mai detto che Claudia per una volta nella vita avrebbe avuto paura di iniziare una nuova giornata… Paura è dire poco… Che dire, dopo secchiate di lacrime versate, è ora di andare a combattere questa brutta bestia ringrazio con tutto il cuore la famiglia e gli amici che mi hanno aiutata a vivere al meglio questo mese di relax dandomi tutta la forza e la positività necessaria ad affrontare tutto… Ma soprattutto hanno saputo gestire ogni mio malumore (con un alto livello di sopportazione) In bocca al lupo a me e alle persone che stanno vivendo il mio stesso incubo”.

LA società giallorossa attraverso Twitter ha voluta essere vicina a Claudia, moglie di Radja , e allo stesso centrocampista oggi all’Inter.  Queste le parole spese sul proprio profilo ufficiale dal club: “Alcune cose sono molto più importanti del calcio. Tutto il nostro supporto ed il nostro incoraggiamento a Claudia, Radja e la loro famiglia per questa battaglia

42 pensieri riguardo “La battaglia di Lady Nainggolan: “Inizio la chemioterapia, combatterò questa brutta bestia”. AS ROMA “Avete tutto il nostro supporto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *