STORIE GIALLOROSSE… Il Principe Alberto

Il Principe Alberto, per i tifosi della , non è e non sarà mai Alberto di Monaco, che negli anni ’70 e ’80 riempiva le cronache mondane con le sue gesta da rampollo della Real casa monegasca. Per loro il vero Principe Alberto è un difensore tosto e fisicamente molto prestante che nei succitati anni ’70 ha vestito la maglia giallorossa giocando accanto ad un signor libero come Sergio Santarini. Ci riferiamo ad Alberto , che nel calcio della marcatura a uomo e dei numeri fissi era lo stopper (oggi si direbbe difensore centrale) di una che Liedholm portò ad uno storico terzo posto nel campionato 1974-75.

Scriviamo storico perché a quei tempi i quartieri alti della Serie A non erano spesso frequentati dai giallorossi, così quell’impresa venne festeggiata come uno scudetto. si prendeva cura dell’attaccante avversario fisicamente più forte, mentre a Peccenini, l’altro marcatore della squadra, toccava quello più agile e scattante. Con i baffi o senza, come testimoniano le figurine Panini, è stato tra i protagonisti di una delle “Rome” più amate dai tifosi giallorossi. Indimenticabile!

(Rubrica a cura di Franco )


Un pensiero riguardo “STORIE GIALLOROSSE… Il Principe Alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *