STORIE GIALLOROSSE… Le mani sul derby

Per Spalletti era il “terzo miglior portiere del mondo”, con Ranieri dimostrò di essere un grande numero 1. Julio SergioBertagnoli, brasiliano di Ribeirão Preto, quel 18 aprile 2010, parando il rigore a Floccari all’inizio del secondo tempo, con la Lazio in vantaggio per 1-0, entrò definitivamente nella storia giallorossa, perché da quella parata iniziò la rimonta della Roma, che poi vinse 2-1 grazie alla doppietta di Delvecchio, in gol su punizione e su rigore.

In quel campionato Julio Sergio fu una delle colonne portanti della squadra rivitalizzata da Ranieri, che sfiorò lo scudetto perdendolo solo sul filo di lana. Lui che alla Roma era arrivato in prova nel gennaio del 2006 su segnalazione del connazionale Zago e che poi ha saputo aspettare tre stagioni, senza giocare mai, prima di salire alla ribalta. Un gran portiere troppo sottovalutato.

(Rubrica a cura di Franco BOVAIO)

Un pensiero riguardo “STORIE GIALLOROSSE… Le mani sul derby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *