Rebus attacco, Petrachi ha fretta. Zaniolo rinnova

(LA REPUBBLICA) Sono giorni assai complicati per Gianluca . Il direttore sportivo giallorosso prova a resistere al pressing dell’Inter su Edin Dzeko e nel frattempo si sta muovendo per trovare un’alternativa in attacco. Ma è un compito che si sta rivelando più difficile del previsto e sullo sfondo Fonseca continua a lavorare con un reparto offensivo che, da un giorno all’altro, potrebbe essere azzerato dal mercato.

Defrel è sempre in attesa che si risolvano le controversie burocratiche tra  e Cagliari per trasferirsi in Sardegna, mentre Schick ha capito che non rientra nei piani del tecnico e sta spingendo per andare in prestito al Dortmund. In altre parole, a due settimane dall’esordio in campionato, la  ha una rosa ancora incompleta e deve trovare un centrale difensivo da affiancare a Mancini.

Sfumato Alderweireld, ha messo gli occhi su Lovren che il Liverpool valuta intorno ai venti milioni. Secondo la stampa inglese, il croato avrebbe già dato la sua disponibilità a trasferirsi a , ma chiede un ingaggio di quattro milioni all’anno.

Nel frattempo, oltre alle trattative di mercato, deve sistemare anche la questione relativa al rinnovo di . Il centrocampista è ancora in attesa dell’adeguamento contrattuale che gli era stato promesso da Monchi e la prossima settimana dovrebbe tenersi l’incontro decisivo tra e il suo procuratore: la richiesta del giocatore è di 2,5 milioni. La società propone 1,7 milioni più bonus.

Domani sera intanto all’Olimpico è in programma la sfida contro il Real Madrid.«Quelle con il Real sono sempre delle partite speciali», ha dichiarato ieri il nuovo portierePau Lopez. «Ci sono tante aspettative su questo gruppo, ma noi puntiamo in alto».

2 pensieri riguardo “Rebus attacco, Petrachi ha fretta. Zaniolo rinnova

  • Fab Pietro
    10/08/2019 in 13:13
    Permalink

    Condizionati dalle decisione dell’inter , in base a quello che l’inter vuole noi agiamo . A disposizione dell’inter ,sottomessi al loro volere ! Una vergogna !

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *