Avanti Fonseca: il suo calcio spregiudicato non si di discute

(IL MESSAGGERO) Nessun retroscena, anche perché non è necessario: nell’incontro di lunedì con Paulo Petrachi gli ha confermato la fiducia. All’idea prima ancora che alla persona.

Dopo i due punti nelle prime due giornate di campionato, sotto attacco è finito in particolar modo il suo 4-2-3-1 particolarmente offensivo, ma lo spirito dominante e coraggioso trasferito ai giocatori è il motivo per cui la società giallorossa ha scelto lui e non altri tecnici.

Il ds ha sposato dunque lo stile del portoghese anche nei fatti nella coda del mercato, concludendo due colpi su misura per il suo allenatore: Smalling, centrale difensivo veloce ed esperto, Mkhitaryan, il trequartista di qualità e spessore internazionale.

Un pensiero riguardo “Avanti Fonseca: il suo calcio spregiudicato non si di discute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *