STORIE GIALLOROSSE… L’uomo del cross

Il 6 maggio del 1979 la ospita l’Atalanta alla penultima giornata di un campionato drammatico per i giallorossi, che rischiano la retrocessione in B. I bergamaschi sono penultimi, la è poco sopra in classifica. E ad un certo punto della partita si ritrova sotto per 2-1. La sconfitta casalinga contro una concorrente diretta spalancherebbe le porte della retrocessione alla , che per fortuna nella ripresa pareggia con . Il 2-2 le consente di conquistare la salvezza, che raggiunge aritmeticamente la domenica successiva con lo 0-0 di Ascoli, che fa restare entrambe in A.

Nella rete del bomber entra da protagonista un giocatore che alla squadra giallorossa ha dato molto e che con essa ha anche vinto le due Coppe Italia delle stagioni seguenti: Michele , esterno mancino che giocava da terzino o ala. E’ lui, infatti, a fare il cross per il gol-salvezza di . Con la ha giocato dal 1977 al 1981, sempre molto dignitosamente. In quelle quattro stagioni di cross in area, con quel suo sinistro impeccabile, ne ha messi a migliaia, ma nessuno è stato più importante di quello che vi abbiamo appena raccontato.

(Rubrica a cura di Franco BOVAIO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *