ROMA-QARABAG. Di Francesco: “Nessuno ci dava per favoriti ma ci abbiamo sempre creduto

E’ il suo capolavoro questa qualificazione?
Prima di tutto saluto e lo ringrazio pubblicamente. Ho meno esperienza di lui, ma sono soddisfatto per la qualificazione. Nessuno ci dava per favoriti ma ci abbiamo sempre creduto. Fin dalla prima abbiamo saputo soffrire.

I di sofferenza stasera?
La differenza tra primo e secondo tempo è che non ci muovevamo senza palla e facevamo fatica. Nel primo tempo eravamo più bloccati, nel secondo è andata meglio. Nel c’è stato un po’ di braccino, qui non siamo abituati questi successi e ci può stare. La mia cerca sempre il gol.

I meriti?
Del gruppo. Sono riuscito entrare della loro testa ma non mi accontento. Dobbiamo lavorare.

Ci ha creduto subito o in corsa?
Uno non può non crederci in questo lavoro, cerco di essere sempre positivo e propositivo.

3 thoughts on “ROMA-QARABAG. Di Francesco: “Nessuno ci dava per favoriti ma ci abbiamo sempre creduto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *