EDICOLA. La Roma ha dimostrato che tutto è possibile

IL MESSAGGERO (U. Trani) – Il 2 come il 10 aprile: bisogna ripetersi, mercoledì prossimo. E trattare il come il Barcellona. Facile parole. Che sono poi quelle uscite, anche caldo, dallo spogliatoio della che, dal novembre 2015, non aveva più preso 5 reti (al Camp Nou contro il Barça: 6-1) «Bisogna provarci».

L’espressione di è seria. Il è il primo metterci la faccia. «Siamo in un momento difficile, il risultato non è buono ma fino dieci prima della fine era anche peggio. Adesso abbiamo qualche possibilità. Dobbiamo provare fare quello che abbiamo fatto con il Barcellona. Ho fiducia nella mia squadra, anche se il sarà più preparato».

Nessuno riesce capire come mai i giallorossi si siano fermati metà del primo tempo. «Difficile trovare una spiegazione. L’atteggiamento iniziale è stato buono. Ma alla prima loro azione, quella di Manè, abbiamo preso paura. Adesso abbiamo un po’ di speranza, dobbiamo provarci fino alla fine e avere fiducia. I saranno con noi.

Giochiamo all’ con 60 mila e 90 in casa sappiamo che sono molto lunghi. L’abbiamo fatto una volta contro il Barcellona e quindi perché non farlo due volte? Abbiamo fatto tutto male per prendere 5 gol, ma eravamo morti e poi abbiamo ripreso vita. E avuto altre chance per segnare: 4 o 5 Bisogna crederci. Sfruttando le occasioni e migliorando in difesa. Credo sia stato un problema di testa».

NESSUNA RESA – «Ci aggrappiamo quello già fatto, che di sicuro ci dice che è possibile. Abbiamo il diritto ed il dovere di crederci e provarci per noi e per la gente che vuole bene alla Roma. Dovremmo far sì che i nostri possano vivere una sera come hanno già vissuto» Il messaggio di al e alla piazza. Il 5 2 di è diverso, però, dal 4 1 al Camp Nou. «L’unica differenza è nel tipo di ko: Barcellona mi è sembrato sfortunato e dubbio. Qui siamo partiti bene, ma poi abbiamo sofferto su quello che conoscevamo: la loro profondità. Ci servirà da lezione per il ritorno. In ci era sfuggita di mano per sfortuna ed episodi.

Liverpool, invece, c’è stato un black out, ma questo ci deve servire per preparare la prossima sfida. Noi siamo gli stessi, lo sarà lo stesso. Loro sono forti, hanno messo in difficoltà tutti. Abbiamo preparato una su una loro partenza forte e siamo stati bravi. Ma poi nel coprire la profondità lo siamo stati meno. E’ difficile farlo quando gli altri sono più veloci di te. Tutta la ha sofferto, peccando di poca aggressività: loro hanno avuto tempo e modo di giocare. è un grande giocatore e anche una grande persona. Pure se in una serata del genere sono felice per lui. È migliorato molto negli ultimi 16 metri, sta diventando decisivo».

Sabato è di nuovo campionato: «Lottiamo contro due come la e l’Inter. La stanchezza non è fisica, perché la è larga: gli ultimi risultati lo hanno dimostrato. Mentalmente la ti distrae, ma non possiamo permettercelo perché mancano 4 partite» Florenzi ammette: «Morti dopo mezz’ora, daremo tutto al ritorno» Fazio è d’accordo: «Ce la giocheremo fino all’ secondo».

3 thoughts on “EDICOLA. La Roma ha dimostrato che tutto è possibile

  • 17/07/2021 in 07:49
    Permalink

    936840 298683I cannot thank you fully for the blogposts on your web page. I know you placed a lot of time and effort into all of them and hope you know how considerably I appreciate it. I hope I will do precisely the same for an additional individual at some point. Palm Beach Condos 863927

    Rispondi
  • 18/07/2021 in 22:24
    Permalink

    あなたがあなたの喜びのために本物のダッチワイフを買うならば、あなたはそれが本物の女の子のように見えるのを見つけるでしょう、そしてそれはあなたにも同じ感覚を与えることができます。 ラブドール販売

    Rispondi
  • 26/07/2021 in 06:57
    Permalink

    46981 188392You produced some decent points there. I looked on-line to the concern and discovered most individuals will go along with along along with your internet site. 771853

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *