EDICOLA. Lo scudetto di De Rossi

LEGGO (F. Balzani) – Nel futuro del può arrivare qualcosa più dello scudetto. Obiettivo dell’ormai ex Capitan Futuro sin dal 2002, ovvero dal suo esordio con la che ama. Sono passati sedici anni, e quel sogno non lo ha mai realizzato e non lo realizzerà nemmeno in questa stagione. Ma volte si può addirittura superare un sogno. Perché in questo momento lo scudetto di Daniele è aver scritto 34 anni una pagina indelebile della storia della sua proprio nel giorno in cui ha eguagliato Totti per presenze in Champions (57) E nel 30 epico contro il l’ha scritta da protagonista: con l’assist per Dzeko, il rigore per il 20 e un pressing che ha tolto il fiato Rakitic e Iniesta. DDR ha cancellato in un colpo solo l’autogol dell’andata Barcellona, la manata a e l’errore col all’andata. Ma, soprattutto, ha cancellato un altro 10 aprile, quello del 2007 quando segnò sempre su rigore e sempre ai quarti di Champions. In un 71 per il Manchester United, però.

Ora non vuole fermarsi De Rossi. L’obiettivo è e la del 26 maggio. Altra data da vendicare, altro giorno da dimenticare. Per concludere la sua storia d’amore con la Roma – arrivata al penultimo capitolo, o forse all’ se la tentazione Mls dovesse aumentare – vincendo la Champions che da queste parti (quando era ancora Coppa dei Campioni) si è solo annusata nel 1984. « 34 anni ho raggiunto un grande traguardo, ma non dobbiamo pensare di aver fatto un miracolo, senza pensare di essere in in semifinale. Dobbiamo continuare giocarci questa competizione per cercare di arrivare fino in fondo» Messaggio chiaro. si è goduto il successo col sotto la curva, poi con alcuni compagni di e amici nel locale Met di Ponte Milvio. Qualche coro, tanti sorrisi proprio mentre fuori dal ristorante si scatenava il putiferio gioioso dei tifosi. Ma senza strafare. Perché di secondi posti e medaglie d’argento è stanco.

Ieri lo hanno celebrato tutti i media internazionali ed è stato addirittura proposto come del Consiglio dalla conduttrice Myrta Merlino durante la trasmissione “Aria Che Tira” La moglie Sarah lo ha omaggiato con una foto-storia su Instagram. Anche lei senza strafare, come lo stile impone. Daniele fine partita aveva gli occhi lucidi e i muscoli tesi, ma per piangere di gioia aspetta il futuro. Quel futuro tanto atteso.

 

7 thoughts on “EDICOLA. Lo scudetto di De Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.