RIVISTA LA ROMA – Album Giallorosso: Una vita da mediano

Nel numero in edicola, continuiamo la rubrica e questa volta vi raccontiamo i grandi che hanno calcato il manto dell’Olimpico. Da a Donaiti, da a Pestrin, da Carpanesi fino arrivare oggi con il e romanista Daniele De Rossi. Come sempre, per i nostri amici ‘multimediali’, vi anticipiamo un assaggio di questo interessante articolo scritto dal nostro Franco Bovaio…

Vi aspettiamo in edicola…

Vabbè, è chiaro che il titolo ce lo ha ispirato la famosa canzone di Ligabue e che, sicuramente, è anche molto scontato. Ma dato che in questa puntata dell’ parliamo proprio di loro, i più importanti della nostra storia, era anche inevitabile.

Eccoci, dunque, a ripercorrere le gesta eroiche e le imprese pedatorie di chi, per istituzione, deve correre per sé e per gli altri. Di deve andare a catturare palloni in ogni zona del campo per spezzare le trame avversarie. Eccoci a raccontare dei del tempo che fu Bonomi, D’Aquino , Bortoletto, Donati e Fusco; di Arcadio e del dottor Guarnacci; di Giuliano, Pestrin e Salvori. Del
Loris Boni e di Giorgio Morini. Di e di quel suo, indimenticabile, nel e di De Rossi,
vero e romanista proprio come il capostipite dei protagonisti della nostra puntata: Attilio Ferraris. Il primo, grande, leader della nostra Roma.

(…)

 

 


Per leggere il resto dall’articolo, corri in edicola… Oppure acquista ONLINE la rivista e ricevila a casa senza costi aggiuntivi. Perché… la ROMA, legge LA ROMA!!!


 

 

4 thoughts on “RIVISTA LA ROMA – Album Giallorosso: Una vita da mediano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *