EDICOLA. CAPELLO “Per me il 17 giugno è una data speciale”

DELLO SPORT – L’ex della Roma, Fabio Capello, che ieri ha festeggiato il suo 72° compleanno, ha rilasciato un’ al quotidiano sportivo oggi in dove, tra i tanti argomenti trattati, ha raccontato anche la sua esperienza sulla panchina giallorossa e quello vinto nel 2001.

Due fa, il 17…
«Due fa era l’anniversario dello della Roma, e così ti ho già risposto, lo ricordavo bene, non me l’hanno ricordato. Data speciale, per me e per i della Roma. Quello nacque da una sconfitta».

Il tuo legame con la sembrava indissolubile, in quegli anni, quasi esclusivo, eppure tempo dopo passasti alla e ancora oggi qualcuno ti considera un traditore. Quel «mai alla Juve!» sconfessato nel 2004.
«Lo dissi, lo dissi, ma uno o due anni prima. In seguito le cose cambiarono. Cinque anni ho resistito Roma: l’ultima fu davvero complicata, mi resi conto che non avevo più nulla da dare e da dire, tornavo casa scontento e quando ti addosso il peso del lavoro e lo vivi con poca gioia devi avere la forza di staccare».

4 thoughts on “EDICOLA. CAPELLO “Per me il 17 giugno è una data speciale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *