EDICOLA. Uno scudetto, una coppa Italia e tre retrocessioni: la storia delle romane dopo i Mondiali

CORRIERE DELLA SERA – Oggi finisce il Mondiale. Fra 5 settimane riparte la A. Com’è andata, Roma e Lazio, nelle 20 stagioni disputate dopo la rassegna iridata? (…) Il giorno in cui Pelé distruggeva, toh!, la conquistando il primo dei suoi 3 Mondiali (29 giugno), la pareggiava 22 Palermo. Due settimane dopo vinse il girone H con 3 punti di vantaggio sui giallorossi, chiudendolo con un 11 in un reso polemico dalla clamorosa cessione di Selmosson alla Roma ufficializzata da appena 48 ore. (…)

assente: 1930
Al primo Mondiale l’ non partecipò. (…) chiuse al 2° posto 4 punti dalla Juventus, travolta per 50 a in una che diventò il titolo di un film di Mario Bonnard: Cinque zero, appunto. Ottava la Lazio, che nei conquistò i primi 2 pareggi dopo la doppia sconfitta del precedente.

Uno scudetto: 1982-83
vinse il suo secondo dopo il trionfo in di Bearzot. E di Conti, naturalmente: scelto da Pelé come miglior giocatore del Mondiale e autore dell’ultimo di una fantastica, quello del 31 al quando lo scudetto era già in tasca dalla domenica precedente. (…)

Tre retrocessioni
Arrivò dopo un Mondiale, nel 19-51, l’unica retrocessione della Roma: cui non bastarono 3 allenatori (Baloncieri, Serantoni e Masetti, un bronzo e due del mondo, anche se era solo il terzo nel ‘34 e nel ‘38) e un 21 all’ultima giornata al già campione d’ per evitare di finire penultima. E altre due volte fu la andare in B in un seguito alla rassegna iridata. (…)

 

7 thoughts on “EDICOLA. Uno scudetto, una coppa Italia e tre retrocessioni: la storia delle romane dopo i Mondiali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *