EDICOLA. Uomini, non più caporali dietro la doppietta olimpica

IL MESSAGGERO (Ferretti) – « non si è reso conto che la è drammatica, continua nascondersi e trovare puerili giustificazioni per il nulla che sta producendo e/o che ha prodotto nel recente passato deve immediatamente assumersi concrete responsabilità.

 servono uomini, prima che dirigenti, e giocatori». Lo scrivevamo subito dopo la di Bologna, prima ancora che la società, d’accordo con Eusebio , ordinasse il Trigoria.

Pensieri su carta che non sono piaciuti al Bernardini (e ce ne faremo sempre una ragione), ma che – di fatto – hanno semplicemente anticipato quello che è successo da in poi. Due partite, due grazie agli Uomini invocati da EDF (e non solo) E crisi alle spalle. La , questo deve essere chiaro, si è risollevata grazie quanti l’avevano mandata all’Inferno o giù di lì. Tutti, nessuno escluso. I protagonisti sono sempre loro, solo loro, nel bene e nel male.

LA RETTA VIA – La realtà ci dice che, in fondo, bastava poco per fare bene. Bastava, esempio, dare una discreta continuità al progetto tattico, insistere oculatamente su alcuni elementi, recuperarne altri in ruoli strategici e mostrare uno straccio di mentalità.  ha commesso meno errori, i giocatori hanno migliorato le loro prestazioni e la società ha fatto il suo non alimentando le voci di un imminente cambio in panchina. Tante piccole cose che, unite, hanno portato sei punti in due gare. Tre dei quali nel contro la , un appuntamento che una settimana fa metteva paura un po’ tutti i tesserati della .

Al di là dell’euforia post , però, la continua essere sufficientemente brutta. Ecco perché non è il caso di star lì pensare troppo quanto accaduto per due volte di fila all’Olimpico: diventa fondamentale centrare, domani sera, il tris e dare una sistematina anche alla classifica .

Sarebbe l’ideale prosecuzione di un percorso che, per ora, non ha più buche o ostacoli. Vietato pensare, comunque, che tutta la via sia liscia e dritta. Si correrebbe il rischio di finire ancora una volta fuori strada.

4 thoughts on “EDICOLA. Uomini, non più caporali dietro la doppietta olimpica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *