FLORENZI “La partita di domani è importante, è la prima in casa, e vogliamo fare bella figura”

Questo pomeriggio nella consueta conferenza in vista della sfida di Champions contro il Viktoria di domani sera c’era Alessandro Florenzi Il laterale giallorosso, probabile nella sfida di domani, ha rispoto alle domande dei presenti. Queste le sue risposte:

Come ti sei trovato nel nuovo/vecchio ruolo? 
Io mi trovo bene in campo, quando sono in campo sono felice. Sono disposizione del mister.

Interviene : “Il ruolo di Florenzi lo può solo dire lui”.
Florenzi: “E’ il terzino”.
: “Lui può fare questo e l’altro, è solo un vantaggio per me averlo disposizione”.

In che percorso ti aspetti?
Cercheremo di replicarlo, ma sarà difficile. La di domani è importante, è la prima in casa e vogliamo fare bella figura.

Con De ci chiedevamo se fosse passata la nottata. La crisi è alle spalle? 
La penso come Daniele. Voglio che questa dia di più. Dobbiamo far si che questo momento sia alle spalle e dobbiamo dare un segnale di continuità.

Tra e il che cosa è scattato nella vostra testa? Quanto hanno influito il e il cambio modulo? 
Parte tutto dalla testa, se la testa dà l’input giusto puoi anche non dormire la notte e fare la miglior partita. Dovevamo rimetterci le idee posto, siamo sulla buona strada per questo.

Che giudizio dai Santon? 
E’ arrivato con qualche critica di troppo per l’uomo che conosco io, siamo molto legati io e Davide, anche quando lui era Milano. Sono felice che sia venuto qui Roma. Non do giudizi su di me e quindi non li do nemmeno sui miei compagni, ma penso che sia sotto gli occhi di tutti che sia stato uno dei migliori in campo. Spero aiuti vincere che è quello che importa tutti.

Domani probabilmente scenderai in campo con la da capitano. Senti il senso di appartenenza?
Io sarò orgoglioso, ogni volta che lo farò, di portare questa e i colori della Roma. Devo mangiare tante patate per essere come i miei due predecessori, stavo per dire amici che mi piace di più, è un orgoglio portare la ma il è Daniele De Rossi. Speriamo che giochi tante partite perché è fondamentale dentro e fuori dal campo.

nel suo libro ha detto che nello spogliatoio si parla in inglese. Può essere un freno per l’ambientamento di alcuni calciatori? 
Quest’anno ci sono tanti italiani rispetto agli altri anni. Si parla italiano, per il poco che so paro inglese con parla inglese. Faccio del mio meglio anche se non sono bravo come Daniele, lui è il più predisposto perché parla l’inglese come l’italiano. Io ho imparato dire esterno o in turco. Dobbiamo aiutarci tutti, è quello che ho cercato di fare io. Stanno tutti imparando bene l’italiano.

Sei pronto giocare sinistra? 
Non lo so, tanto voi tra qualche ora saprete la prima di me.

2 thoughts on “FLORENZI “La partita di domani è importante, è la prima in casa, e vogliamo fare bella figura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *