MAGLIARO “Spostare lo Stadio della Roma a Fiumicino? Non è possibile”

(fmmagliaro.blogspot.com) Molti chiedono lumi e notizie circa le voci su un possibile spostamento del futuro da a Anticipo la risposta: no, non è possibile. E ora spiego.

CAMBIARE = AZZERARE – Non è per  È un discorso globale. Qualunque spostamento, dentro Roma, Fiumicino, o in qualunque altro posto scegliate implica il totale, assoluto e irreversibile azzeramento di quanto fatto fino ora. Vale per quanti cianciano di Tor Vergata, di Pietralata, di aree nord, sud, est o ovest di Roma. Vale per Fiumicino. Per Tivoli, Guidonia, Caltanissetta, e Marte.

Tempo buttato: ripartiamo da 2014, quando venne presentato il progetto e, subito dopo, depositato in Comune. Soldi buttati: oggi la ha sostenuto spese per circa 80 milioni di che verrebbero presi e semplicemente ridotti coriandoli. Fosse solo questo, uno potrebbe anche pensarci. Ma: usciamo dalla logica SimCity: un edificio non si sposta con un clic su una mappa. E un progetto non è dato solo dalla parte estetico-architettonica ma, soprattutto, da quella ingegneristico-strutturale. Ovvero, per progettare il disegnino di cui si continua vedere il rendering, occorre fare dei calcoli che riguardano nell’ordine: il terreno, la sua capacità di assorbimento idraulico, la sua geologia, la sua archeologia. Quindi, calcoli di statica, di bradisismo, di idraulica.

E solo dopo questi – che si ottengono, lo ricordiamo, con consistenti sondaggi geologici – si progettano fondamenta. Il disegnino è la parte estetica. Dietro l’estetica c’è la statica. Quindi, significa ricominciare capire se un terreno è giusto, regge tecnicamente da un di vista di statica. Significa rifare i sondaggi geologici. Poi, significa rifare l’iter amministrativo che consiste in:

  • Redazione progetto preliminare (secondo le nuove disposizioni, per altro, quindi non più uno studio di fattibilità di una sessantina di pagine con quattro allegati ma un vero e proprio progetto preliminare).
  • di servizi preliminare.
  • Delibera di Giunta comunale di sul interesse.
  • Delibera di Consiglio comunale di Fiumicino sul interesse.
  • Redazione progetto definitivo.
  • di Servizi decisoria che, se l’area scelta necessita di variante urbanistica, è di competenza regionale, altrimenti gestita dal Comune.
  • Variante e urbanistica approvate dal Consiglio Comunale – IL CUI SIAMO ORA PER TOR DI VALLE.
  • Adeguamento delle carte progettuali eventuali prescrizioni della
  • di Servizi decisoria, eventuali osservazioni alla variante urbanistica approvate dal Consiglio comunale, elementi inseriti nella
  • urbanistica.
  • Check e successiva determina della presidenza della di
  • Servizi decisoria sul recepimento delle prescrizioni (in se la CdS era regionale e in quel caso occorre successiva delibera di Giunta Regionale)
  • Firma degli atti d’obbligo.

CAMBIARE = NUOVO PARTNER  parte le questioni procedurali, cambiare la localizzazione significa anche cambiare il partner: niente più Eurnova con la quale intercorrono rapporto piuttosto consolidati, per ricominciare da capo con un altro soggetto.

CAMBIARE = ROTTURA COL COMUNE Solo qualora si giungesse una rottura definitiva e insanabile – i cui effetti si vedrebbero quel in Tribunale – fra il privato e il di si potrebbe pensare di accantonare l’attuale area e l’attuale progetto in favore di uno nuovo, con un nuovo e un nuovo iter. Ipotesi che, al momento, non è nel mondo del reale possibile ma solo in quello delle infinite possibilità degli universi paralleli.

CONCLUSIONE = MA CHE CAMBIARE… Tutti questi elementi dovrebbero da soli basta qualificare gli eventuali e non confermati incontri fra la  e soggetti dell’Amministrazione comunale di per ciò che sono: se veri, sono al massimo una forma di cortesia nell’ascoltare ha una proposta da fare. Non possono essere neanche considerati una forma di pressione indiretta sul  di  perché tutti gli attori di questa tragicommedia sanno bene quali sono i problemi dietro un’ipotesi di delocalizzazione del progetto in altra area.

20 thoughts on “MAGLIARO “Spostare lo Stadio della Roma a Fiumicino? Non è possibile”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *