Bruno Conti torna a scoprire i nuovi talenti giallorossi

(GAZZETTA DELLO SPORT) La sintesi l’ha fatta Daniele De  nella lettera di addio (o arrivederci) alla  ha visto in me qualcosa di speciale e mi ha portato in questo fantastico settore giovanile“. è Bruno  e De è soltanto uno dei tanti giocatori, il più famoso, che il suo occhio ha regalato alla  negli ultimi 30 anni.

Senza addentrarsi troppo nei numeri (i soli Bertolacci e Aquilani hanno portato in cassa oltre 70 milioni di euro), Bruno  ha regalato alla  il attuale, Florenzi, quello passato, De , e quello futuro, .

Quattro anni fa   ha perso la direzione del settore giovanile, è rimasto  Trigoria per occuparsi delle Academy e quando il ne ha richiesto la presenza in alcune trasferte internazionali (l’ultima in League, in Austria contro il Wolfsberg) ha risposto presente. Adesso, con l’ di , per lui potrebbe esserci un ritorno al passato. O al futuro.

Perché  e  saranno sotto il diretto controllo di  e dei suoi collaboratori, mentre  dovrebbe avere un ruolo operativo con i più giovani In sostanza, tornerà fare quello che ha sempre fatto: mettere disposizione della  non solo il suo nome, ma anche il suo occhio nei confronti dei ragazzi e delle loro famiglie. Perché in Italia, e soprattutto nella capitale, se alza il telefono   i papà e le mamme si sentono più tranquilli.

Basta fare un giro in per accorgersene. O nelle varie nazionali: l’altra sera nell’ 21 c’erano Frattesi, Luca  e Marchizza, e del giro della maggiore fanno parte Romagnoli, Florenzi e Pellegrini. In ci sono Politano, Bertolacci, Caprari, Verre, e D’Alessandro, tutti lanciati dal di Trigoria targato  Motivo in più per tornare dargli fiducia e spazio.

7 thoughts on “Bruno Conti torna a scoprire i nuovi talenti giallorossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *