CAPPIOLI “Se si ferma il calcio è un bel problema per tutti perché, tra sponsor e pubblicità”

Massimiliano Cappioli, ex centrocampista giallorosso, ha rilasciato un’ al della Sera. Queste le sue parole.

Qual è la in Indonesia?
Il virus è arrivato anche qui Bali, ma come siamo bassi, ci sono pochi contagiati: non è una critica, per il momento, ma le chiusure proseguiranno almeno fino al 30 maggio. È chiuso anche l’aeroporto e questo per me è un problema, perché sarei dovuto venire in Italia: hanno cancellato i voli. Ci riproverò giugno e poi starò in come è giusto che sia.

Si sta discutendo molto sulla possibilità di una del campionato. Lei che ne pensa?
Se si ferma il è un bel problema per tutti perché, tra e pubblicità, muove un bel po’ di soldi. C’è un interesse farlo riprendere, però l’importante è che non si metta rischio la salute della gente.

Che si aspetta alla ripresa?
Una in lotta con l’ per conquistare un posto in League. Non sarà facile, anche se tutti i valori di prima della pausa verranno azzerati: riprendere giocare sarà dura per tutti. Dopo questa lunga inattività bisognerà fare di nuovo la preparazione.

2 thoughts on “CAPPIOLI “Se si ferma il calcio è un bel problema per tutti perché, tra sponsor e pubblicità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *