Da Ferraris IV a Re Totti: quelle estati da lupi affamati

(GAZZETTA DELLO SPORT) Un’estate di fuoco per la Roma, alla caccia dell’obiettivo Champions. Dal 1927 sono appena 62 le gare ufficiali disputate dal 21 giugno in poi dal club giallorosso. L’ultima nel 2009, col Gent in Europa League. 30 le vittorie contro 14 pareggi e 18.

La sua prima partita ufficiale d’estate fu nella Coppa Coni il 24 giugno 1928 contro il Napoli. Era la Roma di Ferraris IV, che alzò il trofeo dopo lo spareggio con il Modena in finale. Due anni dopo la Roma torna a patire il calcio d’estate con il campionato di Serie A e lo stesso succede nel 1931 quando gioca in Coppa dell’Europa Centrale.

Dopo la guerra il girone finale della Serie A termina sempre in estate inoltrata. L’ultima sfida estiva della Roma è quella del 2009 contro il Gent nei preliminari di Europa League, quando i giallorossi si impongono con la doppietta di Totti e il gol di Vucinic; era il 30 luglio.

Altra notte da ricordare è quella del 26 giugno 1984. Una Roma uscita a pezzi dalla finale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool trova la forza di vincere la Coppa Italia, battendo il Verona. Di Bartolomei alza il trofeo in una notte che non dimenticheremo mai, perché coincide con la sua ultima partita ufficiale con la maglia giallorossa.

Lascia un commento