Ricordando “Il buon papà” Gildo Giannini

Quando si parla della grande di Viola, soprattutto quella vittoriosa degli inizi anni ’80, si parla sempre dei grandi giocatori, degli allenatori e così via, scordandosi molto spesso di tutta quella squadra ‘invisibile’ che c’era dietro ‘le quinte’ Gente saggia ed oculata nella parte amministrativa, lo tecnico legato alla prima cosi come tanta attenzione venne data al settore giovanile, vero fiore all’occhiello per quegli anni. dirigere quel dipartimento, c’era proprio lui, Ermenegildo Giannini, per tutti Gildo.

Cresciuto come dirigente all’Almas, altro grande serbatoio di giovani per la e non solo, fu voluto proprio dal Viola capo del dipartimento dei con il chiaro intento di investirci per il futuro giallorosso, cosi come poi è stato. Pensare che quando arrivo a c’erano solo 4 squadre giovanile fino poi coprire tutte le età e diventare un esempio per tutte le altre squadre italiane e non.

Sarebbero tante le cose da dire su come professionista oltre che come padre di Giuseppe e Corrado, ma per ricordarlo vi pubblichiamo una sua fatta per noi fine degli anni 802; Un grosso abbraccio Peppe e Corrado in ricordo di un grande amico ed un grande uomo di calcio… Ci mancherai, Gildo…

18 thoughts on “Ricordando “Il buon papà” Gildo Giannini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.