Zaniolo pronto per l’Europa

(IL TEMPO) I giri del suo motore stanno aumentando vertiginosamente e breve Nicolò sarà pronto sprigionare il suo talento e la sua forza fisica sulla destra dell’ della Roma. Il talento di ha superato la piccola operazione al naso e scalpita per riaggregarsi al guidato da Fonseca: «Ancora due o tre settimane e torno con la squadra. Sto bene, mi sono operato e respiro meglio» La vera buona notizia per Zaniolo – descritto come euforico e carico nelle ultime ore – è però l’apertura arrivata dalla Uefa sulla possibilità di registrare tre nuovi giocatori (già presenti in febbraio) nella per l’Europa League, una vera e propria manna dal cielo per e per il ragazzo. I giallorossi lo avevano sostituito dopo il grave infortunio, ma ora sono pronti inserirlo nuovamente (spera anche Zappacosta) e averlo disposizione per il match con il Siviglia, che sarà giocato in un campo neutro da stabilire il 5 o il 6 agosto.

Chi è destinato diventare un compagno di reparto del numero 22 nella prossima è Pedro. L’accelerata decisiva – sferrata in particolare da Franco Baldini – è arrivata tra la fine di e i primi di giugno, con il calciatore che ha deciso di respingere le sirene dell’Al-Sadd di Xavi e della di e di accettare la proposta della Roma, che potendo puntare su una tassazione agevolata dal crescita ha messo sul piatto un contratto biennale (con opzione per un terzo anno) da 3 milioni di netti annui più bonus. Igiallorossi ingaggeranno il classe 1987 parametro zero – saranno comunque pagate delle commissioni – e gli hanno garantito un ruolo importante sulla sinistra d’ per il prossimo anno. L’ex Barcellona sta intanto facendo discutere tutti Londra per il rifiuto prolungare la sua esperienza al fino al termine della stagione, una scelta dettata dall’intenzione di evitare qualsiasi tipo di che metta rischio la sua nuova avventura in Italia. Entro martedì il club londinese dovrà convincerlo firmare il prolungamento, altrimenti sarà libero dal 30 giugno.

Nello stesso ruolo di è più che probabile l’ di Kluivert: Raiola ha in mano il mandato della Roma per lavorare con l’Arsenal uno scambio con Mkhitaryan, operazione che genererebbe una ricca plusvalenza per le casse gialloross e (l’Ajax vanta una percentuale sulla cessione) e la conferma dell’armeno. In generale in entrata non verranno effettuate altre operazioni oltre ai riscatti di Smalling e fino quando non sarà ceduto qualcuno. Lo spogliatoio di Trigoria è in overbooking e il mandato assegnato agli è quello di trovare una sistemazione per i calciatori cedibili prima di proporre eventuali nuovi acquisti. C’è bisogno di far cassa e di ridurre il sostanzioso monte ingaggi.

One thought on “Zaniolo pronto per l’Europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *