FONSECA “Le vittorie danno fiducia. La squadra sta meglio in quasi tutti gli aspetti.”

Il tecnico giallorosso Paulo ha parlato ai microfoni di dopo la vittoria sul Brescia. Queste le sue parole:

Bella vittoria. Non bisogna mai accontentarsi…
Abbiamo avuto possibilità di segnare più gol, anche nel primo tempo. Abbiamo fatto una buona partita.

Lei ha la dote di non perdere mai la calma, cosa ha detto ai ragazzi?
DIcendo ai giocatori che non possiamo cambiare il passato, non dobbiamo pensare al passato ma al futuro. Nella prima parte di la ha fatto cose buone, quindi può farle. Ho detto ai ragazzi che era importante vincere qui dopo la gara col Parma. Abbiamo mostrato ambizione e qualità di gioco, abbiamo meritato di vincere.

Sembra che il modulo stia dando più garanzie.
Sì, stiamo giocando bene in questo modo. Le aiutano i giocatori essere più fiduciosi. Penso sia stata importante l’ultima perché abbiamo recuperato fiducia per il resto del campionato. Adesso dobbiamo pensare alla prossima partita, con l’ è difficile.

La scelta di centrale?
Per due motivi, perché è veloce e ha qualità all’inizio della costruzione.

Domani vedrà - gufando il Milan?
Non penso molto alle altre squadre. E’ importante che vinciamo noi.

in crescendo, la condizione sta migliorando?
Sì, come ho detto le danno fiducia. Non cambiare molto ora è importante, la sta meglio in quasi tutti gli aspetti.

Quanto è importante mettere al sicuro il risultato e gestire la rosa?
Sì, è molto importante un risultato come questo e cambiare i giocatori. ha giocato le ultime due partite, sempre. Oggi è stato importante per non giocare, ha fatto una buona partita. Ho fiducia in tutti i giocatori. Un risultato come questo consente di gestire la rosa.

Come mai non ha giocato?
Ho parlato con Marco (Savorani, ndr), non possiamo dimenticare che Pau è stato molto tempo infortunato. Ha fatto due partite e abbiamo scelto Antonio, che ha fatto molto bene come sempre.

4 thoughts on “FONSECA “Le vittorie danno fiducia. La squadra sta meglio in quasi tutti gli aspetti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.