Roma, definito il closing: l’annuncio dopo la chiusura della Borsa

(IL MESSAGGERO) Appuntamento stamattina in pieno centro, a cento metri da Piazza di Spagna: nello studio DLA Piper, al quinto piano di via Due Macelli 66, il per il passaggio di proprietà della Roma. L’ di James Pallotta, dunque, dopo 8 anni (9 se si conta l’anno con Thomas Di Benedetto al vertice), e lo sbarco di che sarà, entro stasera, il 25° del giallorsso.

MANAGEMENT DELL’EX – Via alla riunione per preparare la documentazione già alle 9,45 Gianluca Cambereri, consigliere d’amministrazione della società, il primo a presentarsi in via Due Macelli, dove i legali dello studio sono al lavoro da qualche ora. A metà mattinata, prima di mezzogiorno, lo hanno raggiunto il e il vicepresidente Baldissoni. è in collegamento da Boston, da Houston.

NUOVA ERA – È, insomma, il giorno delle firme. lascia al prenderà il controllo totale del giallorosso: affare 591 milioni di euro. In via Due Macelli, davanti al notaio, i legali del uscente (studio Tonucci) e del nuovo proprietario (studio Chiomenti) L’annuncio del passaggio di proprietà è atteso verso le 18, a chiusa, poi è previsto il messaggio di Friedkin. Usciranno 7 dei 14 membri del Cda, americani legati a Pallotta, entreranno e Friedkikin e 3 loro fidatissimo collaboratori, a cominciare da Marc Watts, del gruppo. si occuperà del periodo di transizione.

FUMATA BIANCA – Le procedure del sono state completate verso le 15,30, dopo la breve interruzione per il pranzo (tramezzini e 35 macedonie) Si attende, dunque, l’annuncio. La Roma, comunque, è già di Friedkin. Lo conferma pure Pallotta: «Tutto ok, è fatta» Prima delle 16, e hanno lasciato l’ufficio in via Due Macelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *