Fisico, piedi buoni e grinta: Marash ha proprio tutto per essere un top player

(GAZZETTA DELLO SPORT) Il trasferimento alla Roma si è concretizzato nel giro di poche ore, e allora Marash ha fatto le valigie in men che non si dica nonostante si aspettasse di rimanere un altro anno all’Hellas Verona. Un ragazzo riservato, molto legato alla famiglia, che ha dovuto lavorare anche per risolvere qualche problema fisico dovuto ad una crescita improvvisa: ma lui non si è perso d’animo e nella scorsa stagione è stato uno dei migliori difensori del campionato per rendimento – miglior percentuale in Serie A, 71,8, di duelli difensivi vinti. Potrebbe anche prendersi la 24 che indossava a Verona, visto che Florenzi ora è al PSG. Di certo c’è che dovrà presto trovare l’intesa con Mancini ed Ibanez – in attesa di Smalling – e mettere in pratica la difesa ad alta intensità imparata con Juric.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *