Lega A, svolta storica: ok ai Fondi, una media company tratterà i diritti tv

(LA REPUBBLICA) Ha vinto Paolo Dal Pino: la di ha dato il via alla creazione di una per la commercializzazione dei diritti del italiano. Inoltre ci sarà una parte sportiva. La sarà divisa in due. I 20 presidenti dei club, nel corso dell’ di Milano, hanno votato infatti all’unanimità la creazione di una newco che si occuperà della vendita dei televisivi.

La votazione all’unanimità da parte dei 20 è un segnale di grande unità su un argomento così delicato. Un tema su cui ha puntato fin da subito il della A, Paolo Dal Pino. aveva tentato un’altra strada, cercando di far fallire l’operazione, così come preferiva un Canale della Lega : ma anche loro oggi hanno votato favore di questa soluzione, un’autetica rivoluzione per la di A. Che ora guarda al futuro con maggiore traquilittà e può cercare di recuperare il terreno perduto. Anche Galliani, del Monza ( B), aveva espresso alcune perplessità sull’operazione. Nessuna decisione ancora sulle due offerte pervenute dalla cordata Cvc, Advent e Fsi (da 1,625 miliardi per il 10%) e dal duo Bain-Nb Renaissance (1,35 miliardi sempre per il 10%): la decisione è stata quella di approfondire le proposte di entrambe le cordate, per sceglierne una breve. Bocciate invece le offerte di finanziamento. Ora il contratto dei diritti 21-24. al Canale della Lega, sarà una newco trattare con i broadcasters.

7 thoughts on “Lega A, svolta storica: ok ai Fondi, una media company tratterà i diritti tv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *