Orgoglio Roma contro la Juve, salvata da due gol di Ronaldo

(LEGGO) Sorprese e rimpianti nella prima di all’Olimpico. spegne un pronostico che sembrava scritto in una vigilia in cui si è parlato di tutto tranne che della sfida che più di tutte ha sempre acceso cuori e tormenti nella capitale. Finisce con un pareggio che molti avrebbero firmato fino a un minuto dall’inizio del match, ma i giallorossi restano col sorriso a metà per non aver battuto una Juve in piena difficoltà. I giallorossi si sono portati avanti due volte con un sontuoso Veretout: la prima su rigore, la seconda su assist di Mkhitaryan sfruttando la serata pessima di Chiellini. E in entrambi i casi è stata raggiunta da Ronaldo, anche quando la Juve era in 10 per il rosso a Rabiot. Una grande chance buttata al vento visto che ha giocato per oltre un’ora meglio dei d’ grazie a un gioco offensivo spregiudicato e concreto. Dietro, invece, si balla ancora. In una settimana che di normale non ha avuto quasi nulla (dal pasticcio Diawara alle voci su Allegri) respira ma ancora non ha dimostrato di essere diventata grande. Tante le storie da raccontare in una serata che non chiarisce i dubbi sul futuro. In primis quella di che da sfiduciato (e per la prima volta in tuta) rimette qualche bullone su una panchina scricchiolante: “Abbiamo giocato bene, ma non sono contento del risultato. E’ una occasione sprecata. Io ho totale fiducia nella società, il nuovo presidente è arrivato adesso e parliamo sempre, stiamo lavorando per trovare la migliore soluzione. Dzeko? Eravamo tutti d’accordo sulla sua cessione ma l’ho sempre visto sereno e motivato” L’altra storia è proprio quella legata a che questa sfida avrebbe dovuta giocarla con la maglia bianconera. ha riacceso il romanismo prima per un contrasto con Chiellini poi con lo start dal quale nasce il secondo gol. I due errori sotto porta nella ripresa, però pesano molto sul risultato finale messo ulteriormente a rischio dall’assalto bianconero negli ultimi minuti. Le note positive arrivano ancora una volta da ormai padrone della fascia sinistra. In tribuna e Ryan esultano e si esaltano nella loro prima volta in un con appena 1000 spettatori. Padre e figlio erano appena tornati dal viaggio in che potrebbe portare presto alla nomina del ds ( è la pista più calda) Fronte mercato: oggi sarà definito il passaggio di Borja Mayoral in dal Real. Ultimi tentativi per Smalling. Le alternative sono Verissimo e Marcao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *