Schick al Bayer per 28 milioni e avvicina Smalling

(IL MESSAGGERO) Arrivano i soldi. Non è il remake del fortunato “Arrivano i dollari” con e Nino Taranto, ma tanto basta per sbloccare il della Roma. Almeno questo è quanto si augurano nella sede di viale Tolstoj al di là dell’ufficialità di Mkhitaryan (svincolatosi), annunciata ieri con una tempistica alquanto singolare dall’Arsenal. infatti è un passo dal Bayer Leverkusen. La trattativa non è chiusa ma ormai in dirittura d’arrivo dopo che ieri Patrik, insieme all’agente, si è recato a per sbloccarla. La cessione frutterà alle casse giallorosse un’entrata pari 26 milioni più 2 di che garantirà, oltre un’immediata liquidità, anche una discreta plusvalenza considerando che il ceco a figura 19,6 milioni. Con gli addii di e Kolarov, tornerà alla carica per Smalling: il giallorosso è fermo all’offerta di 14 milioni, lo United ne vuole 20 più bonus. Sistemate le uscite di Jesus (Genoa) e Fazio, l’obiettivo di e è quello di acquistare anche altri due centrali oltre all’inglese. Ancora in piedi poi la questione Veretout: il vorrebbe offrire e per il francese e Under. Se ne sta occupando l’agente del centrocampista, che alla ha offerto anche un altro suo assistito: Biraghi.

6 thoughts on “Schick al Bayer per 28 milioni e avvicina Smalling

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *