INZAGHI “Non partiamo battuti, cerchiamo di fare la nostra gara”

In vista della sfida contro i giallorossi, il mister del Benevento Filippo ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole sui futuri avversari:

La ha un modulo particolare: come la si affronta?
Ci si fa il segno della croce. Deve essere un divertimento, nessuno scommette un euro su di noi. Hanno giocatori fantastici, se non gioca Pellegrini c’è Cristante che sta in nazionale. Hanno preso Smalling. Non partiamo battuti, cerchiamo di fare la nostra gara, restiamo compatti e attacchiamo quando possibile. Questa mentalità ci ha portato ottimi risultati, Non ci snaturiamo. Speriamo di fare il 200% e che loro facciano il 50%. Il Benevento ha meritato di arrivare a questi palcoscenici. Sono contento che tutti si siano scordati il vecchio Benevento e che ora si pensi a quello di questo inizio stagione.

Cosa si aspetta da questa partita?
Le nostre partite sono altre, qui dobbiamo crescere e imparare e fare pochi errori. In ogni disattenzione vieni punito. L’unica speranza per salvarci è avere questa mentalità e cercare di sbagliare il meno possibile. Dobbiamo crescere ancora molto. La squadra si allena bene, lo spirito è buono, sono fiducioso. (…)

Alla mancherà Smalling, può essere un vantaggio?
Non so se giocherà, ma è comunque la che ha fatto una grande partita con la . È un giocatore con grade carisma e fisicità, ma questo non sposta il valore della . Dovremo fare una grande partita, con spirito di sacrificio e voglia di lottare. Mi piace il calcio della e mi piace , non si lamenta mai. Gli auguro di fare bene, magari da dopo domenica. (…)

Ha delle certezze su questa squadra?
Qualche garanzia ce l’ho in testa. Non abbiamo mai avuto Lapadula al meglio, Iago Falque anche, Caprari in due anni ha giocato poco, ha bisogno di partite per tornare in forma. Quando torneranno avremo tre titolari. Poi ho le certezze dello scorso anno in B. Dalla partita col Bologna ricordo il recupero di Iago Falque davanti alla nostra area. È la nostra più grande vittoria. Questa è una certezza che non deve mai mancare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *