NASCE OGGI… Paulo Roberto FALCAO

Paulo Roberto , o anche detto “Il divino”, compie oggi 67 anni. Per celebrare degnamente il compleanno di uno dei piu grandi della nostra storia, vi proponiamo il bellissimo articolo uscito sul numero 336 della nostra rivista, scritto dalle sapienti mani di Paolo Marcacci. Buona lettura, ed ancora Divino!!!


Vederlo correre, era già vincere. Soprattutto per chi non aveva vinto mai, o quasi e di certo non se lo ricordava più. Sembrava più alto di quanto fosse in realtà, quando usciva portando palla; quando palla riconquistava, con il portamento di chi attraversa un pantano senza trovarsi addosso neppure uno schizzo di fango; quando prendeva sottobraccio la partita intera, portandosela a spasso fino a quando i suoi avversari non accettavano il destino che lui dettava ai suoi compagni.
Questione di nobiltà di sangue calcistico, regalità che traspariva anche dal modo con cui tirava su il calzettone o teneva le mani sui fianchi quando Maffei o Galeazzi lo intervistavano a bordo campo. Signori si nasce, del resto e mai definizione fu più azzeccata, per uno a cui si addiceva lo scettro come ad altri calzavano i parastinchi.

Riusciva a far passare quello che aveva in testa per i piedi degli altri; un indovino dalla logica cartesiana: leggeva il futuro dell’azione, era in grado di migliorarlo nel corso del suo sviluppo. Regista? Centromediano? No, veggente di centrocampo e per chi l’ha visto giocare non c’è bisogno di illustrare il concetto. Giocare, poi: non sarà anche questo un verbo riduttivo, poco bastevole a definire un Fellini col cappotto numero cinque che scriveva trama e copione della partita, via via più lucido col trascorrere dei minuti, mentre tutt’intorno montava la marea dell’acido lattico?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *