Rilancio per Smalling, Perotti saluta

(IL TEMPO) Un tira e molla infinito ed estenuante, con due soli giorni per cercare di chiudere un affare che si trascina avanti da un anno. Dopo la fumata grigia di venerdì la Roma non ha mollato la presa per Smalling, provando ancora una volta ad alzare la posta per mettere il difensore inglese a disposizione di Fonseca. Una riunione interna tra i massimi vertici del club giallorosso ha partorito un nuovo rilancio per il centrale, che il 22 novembre compirà 31 anni. La nuova proposta della Roma ha toccato quota 17 milioni di euro (compresi bonus molto facili), un miglioramento di un paio di milioni rispetto a quanto era stato stabilito nei colloqui di mercoledì scorso con il Manchester United, con cui c’era stata una stretta di mano, in seguito disattesa. I Red Devils non hanno però detto sì neanche a questa offerta di Fienga, a cui è stato ribadito che bisogna toccare quota 20 milioni per assicurarsi Smalling, soprattutto in virtù di una proposta che prevede delle modalità di pagamento abbastanza dilazionate. Gli inglesi stanno facendo leva sul fatto che la Roma non ha alcuna alternativa pronta se non si dovesse arrivare a dama per Smalling: a ieri sera non erano in piedi altre trattative per difensori centrali. Di certo fino alle 19.59 di domani sera i giallorossi cercheranno di completare quello che sarebbe il quarto acquisto estivo, come ha fatto intendere Zubiria: “Abbiamo fatto tutto il possibile per un’operazione sostenibile e il mercato chiude lunedì”. Intanto, grazie al lavoro dell’agente Giuffrida (già intermediario di Muriqi), saluta la Capitale Diego Perotti, che ieri alle 11 è partito da Ciampino con destinazione Istanbul. L’argentino nelle prossime ore, dopo le visite mediche di rito, sarà ufficialmente un nuovo giocatore del Fenerbahce, che lo preleva a titolo gratuito dalla Roma: la società di Friedkin registrerà una minusvalenza a bilancio, ma si sgraverà di un contratto da 2,9 milioni netti annui fino al prossimo giugno. Un altro giocatore che può lasciare la squadra di Fonseca è Fazio, non convocato per l’impegno di Udine. Il difensore è il primo obiettivo della Sampdoria di Ranieri nel caso in cui venga ceduto Colley, il cui agente è stato più che perentorio: “Partirà e lascerà Genova”. Il suo addio permetterebbe alla Roma di liberarsi di un accordo da 2,4 milioni netti a stagione fino al 2022.

Lascia un commento