Roma, ombre e luci a San Siro

(IL MESSAGGERO) conferma quanto detto alla vigilia e, contro la capolista fuori casa, va all’attacco. Schiera destra Karsdorp, laterale con caratteristiche decisamente più offensive rispetto a con cui era in ballottaggio. Tanti errori da una parte e dall’altra, sbagli importanti che finiscono per sovrastare dalla memoria degli le tante giocate di qualità degli interpreti in campo. In difesa, i tre giovani vanno un po’ in difficoltà, soprattutto sulle palle alte messe in mezzo da Calhanoglu e compagni. Quando però riesce risalire la corrente, la qualità dei vari Pellegrini, Mkhitaryan, e Dzeko, spaventa e non poco la capolista. in fase difensiva chiede ai suoi di passare al 44-2 La mossa ha lo scopo di cautelarsi sulla dove Theo Hernandez e Leao prendono spesso il volo. Alla fine dei 90 minuti, esce da con un meritato, un pareggio che allunga la striscia dei risultati utili consecutivi in A.

One thought on “Roma, ombre e luci a San Siro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *