Dirigenti, stadio e strategie per il futuro: Friedkin ha già cancellato Pallotta

(CORRIERE DELLA SERA) La differenza tra uno speculatore e un investitore, c’è chi ha descritto così i “modus operandi” di James e Dan . “Speculatore” non è da intendere in senso negativo, tanto che stesso si vantava di essere il re degli hedge found, i titoli ad alto rischio. Ha sempre delegato a figure forti, persino troppo: da Sabatini a Monchi. La scelta di sul responsabile dell’area sportiva, Tiago , è andata nella direzione opposta. Anche sul discorso stadio ci sono numerose differenze: per era questione di vita o di morte, tanto che il suo addio è stato motivato anche da questo. I si accontentano di uno stadio, sanno che su Tor Di Valle sono già stati spesi molti soldi ma anche che tira un’aria strana intorno al progetto. Per la Roma futura andrebbe bene anche il Flaminio, ma presenta enormi problemi di ordine pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *