L’ippodromo di Tor di Valle rischia di andare all’asta

(IL TEMPO) 18 dicembre. E’ la data limite per chiudere l’accordo definitivo fra e la CPI dell’immobiliarista ceco Radovan Vitek. In quel giorno, salvo rinvii dell’ minuto, potrebbe andare in scena la vendita all’ di e l’ippodromo. Il tutto è stato pignorato. Ennesimo “piccolo” intralcio che impedisce la firma di qualunque atto. Il iniziale era di 1 milione e 160mila contratto dai predecessori di con la Cassa di Risparmio di Rieti. Con l’acquisto dei terreni si è accollata anche questo debito. Con la firma del nuovo preliminare stanno per entrare nelle casse di i fondi necessari pagare i creditori. Sia il milione e seicentomila con Penelope che la quota mancante pari 26 milioni circa alla Sais di Papalia.

One thought on “L’ippodromo di Tor di Valle rischia di andare all’asta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *