Senza Dzeko Miki cala il tris. E Fonseca sorride

(LA REPUBBLICA) La vola al terzo posto in classifica, trascinata in campo dalla tripletta di Henrikh Mkhitaryan. Dieci partite, per l’armeno – tra coppa e campionato – che valgono quattro reti e cinque assist. Non male per un trentunenne arrivato praticamente costo zero, protagonista assoluto della vittoria contro il Genoa. “È stato dirmi di segnare, visto che lui è bloccato in isolamento per il Covid. Speriamo torni presto, abbiamo bisogno di lui. L’anno scorso, alla mia prima nella Roma, è stato per me difficile, perché ho subito due infortuni, mentre adesso riesco essere costante e mostrare le mie qualità” Bisogna andare davvero tanto indietro nel tempo per trovare un’altra tripletta di un romanista. Si arriva al 2016 con Salah, in contro il Bologna, mentre quella più vicina è in Champions, firma proprio di Dzeko, nel 2018, il Viktoria Plzen.

4 thoughts on “Senza Dzeko Miki cala il tris. E Fonseca sorride

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *