Roma piccola e timorosa contro le big

(IL MESSAGGERO) Da quando allena la ha incassato 7 sconfitte, 6 pareggi e 3 nelle 16 partite di in cui ha affrontato una grande. Un ruolino di marcia deludente cui il portoghese non riesce rimediare né cambiando il sistema di gioco né modificando la atletica. Oltre alle sconfitte, ci sono anche i troppi subiti contro due delle tre pretendenti al quarto posto, ed Atalanta.

Per la colpa di tutto è del modo di giocare da “bambini” che hanno avuto i suoi nel secondo tempo. E’ evidente che parte delle responsabilità sia da ricondurre a era in campo, come ora al centro delle critiche (per gennaio la ha pensato Sirigu, ma potrebbe arrivare solo se partirà Pau Lopez) e ai cambi, tardivi, non all’altezza dei titolari. Ma scaricare sulla squadra, e in pubblico, le responsabilità potrebbe non pagare. Infine, e Friedkin – il prossimo anno in occasione della ricapitalizzazione ci sarà un nuovo tentativo di dalla Borsa – hanno lasciato delusi e irritati, ma non hanno avuto contatti né con i né con l’allenatore.

6 thoughts on “Roma piccola e timorosa contro le big

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *