Il complesso della Roma

(IL TEMPO) L’aggressività che non c’è. Per preparare il aveva dato una chiara indicazione alla sua squadra sul principale fattore necessario per fare bella figura, ma i in campo sono apparsi del tutto molli e incapaci di reagire all’errore, un qualcosa che si è verificato già in diverse occasioni nei mesi scorsi e che è principalmente riconducibile una carenza di mentalità – oltre che a limiti tecnico/tattici – che non porta avere un atteggiamento battagliero nel momento di difficoltà.

Il buon di gara contro l’Inter aveva illuso tutti sul fatto che il tecnico fosse stato in grado di correggere tale punto debole e capace di trasmettere alla sua la giusta dose di ambizione, pensieri letteralmente spazzati via dalla figuraccia di sera, con lo stesso che non è stato in grado di dare una sterzata alla motivando i giocatori nello spogliatoio e facendo le dovute modifiche tattiche all’intervallo.

Sabato prossimo il club di chiuderà il girone d’andata con lo di Italiano (prima c’è l’ottavo di coppa contro gli stessi liguri) ed il dato delle zero che emerge dagli scontri con le altre squadre che occupano le prime nove posizioni può essere già considerato più che allarmante. La ha fatto più che bene contro le piccole della contro le quali ha costruito il suo bottino di punti, mentre è andata ko con , e Lazio, pareggiando con , Inter, , e

A poco più di un anno di distanza dalla 18ª giornata del campionato scorso i punti conquistati sul campo (si attende sempre l’esito del sul caso-) sono gli stessi, con tante, troppe, reti subite nei big match, nei quali, sin dallo scontro con il Siviglia è spesso possibile riconoscere la stessa traccia negativa nell’andamento delle gare. E a pesare sul rendimento è anche uno che non riesce più a trascinare il gruppo nelle sfide di cartello come faceva in passato.

Da , all’indomani della sconfitta, è emersa una grande frustrazione, uno stato d’animo condiviso da tutte le componenti della società, che si sono interrogate su come evitare di rivedere in futuro prestazioni simili. Nel punto della situazione che è stato fatto tra i – il presidente si muove con le stampelle poiché nei scorsi si è sottoposto un chirurgico di routine in – e e tra il e (non è in discussione) si è evinto che non è accettabile perdere in tale maniera: una serata così non deve mai più accadere e nella di con lo non si può sbagliare per non fallire uno degli obiettivi fissati inizio . Il tempo per piangersi addosso è finito, bisogna ripartire subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *