FONSECA “Primo tempo senza coraggio. Siamo tutti responsabili”

Al termine del match perso contro il Napoli, il Paulo ha risposto alle domande dei giornalisti. Queste le sue parole ai microfoni di Sport:

Una largamente insufficiente. Non c’è nemmeno l’alibi della stanchezza…
Magari non abbiamo la mentalità per lottare con queste squadre. Nel primo tempo ho visto una senza coraggio, poi è cambiata nel secondo tempo. Abbiamo giocato e abbiamo avuto l’iniziativa nel secondo tempo ed è stata una totalmente diversa, nel primo tempo non siamo esistiti perché é mancato il coraggio

Di é la colpa?
Di tutti, siamo tutti responsabili. Quando abbiamo paura di perdere e di giocare è difficile. Nel secondo tempo abbiamo giocato e questa è la dimostrazione che la può giocare, ma non possiamo entrare con quella mentalità nel primo tempo senza coraggio e con paura.

È un ridimensionamento questo?
Io non posso dire che la non ha capacità perché ha giocato bene nel secondo tempo. Siamo sempre stati nella mentalità offensiva, abbiamo sempre avuto la palla e il  non ha mai tirato. Perché nel primo tempo non abbiamo giocato invece? É una questione di mentalità.

L’atteggiamento peró è cambiato perché stavate sotto 20…
Ma perché non possiamo entrare subito in campo così? Perché dobbiamo prendere gol? Per me é una questione di atteggiamento, di coraggio. Nel primo tempo non ho visto la con voglia di giocare, ha sempre aspettato. Nel secondo tempo è cambiato tutto, perché? Io credo che é una questione di mentalità e atteggiamento, non sto dicendo che non sono responsabile.

Nello spogliatoio voi ne parlate di questo? Vi confrontate?
È ovvio che parliamo di questo. È difficile spiegare perché non possiamo giocare tutta la partita. È vero che questa cosa che non vinciamo con le grandi crea ansia ma solo noi possiamo cambiare questo e avere l’atteggiamento giusto e il coraggio giusto é la cosa da fare. Poi possiamo anche perdere, dicendo che non avevamo le capacità, ma non avere coraggio é inaccettabile

3 thoughts on “FONSECA “Primo tempo senza coraggio. Siamo tutti responsabili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.