PALLOTTA “Quando ho comprato la Roma era sull’orlo della bancarotta”

In questi giorni, l’ex presidente della Roma, James Pallotta, è ormai scatenato su Twitter e ancora una volta usa il social network per comunicare con tifosi e giornalisti che lo incalzano. Adesso a chi lo tagga, risponde senza freni sulle notizie che riguardano i giallorossi. Queste alcune parole dell’ex presidente americano:

“E’ buffo il modo in cui parlate di Baldini, presto vedrete alcune delle cose buone che ha fatto per la Roma. Ma l’invidia uccide. Franco ha ottenuto poco senza Capello? Persino Fabio direbbe che è una cosa ridicola. Salah? Si continua ad ignorare il fatto che volesse andar via e che il suo contratto era in scadenza, meglio venderlo a 42 milioni o lasciarlo partire a 0? Offrirgli abbastanza da farlo restare? Santo Dio! Voleva tornare nel campionato in cui non aveva dimostrato il suo potenziale, dove gli era stato detto che non era abbastanza bravo“.

E ancora sulla questione finanziaria: “Vi avrei lasciato sull’orlo della bancarotta? Quando ho comprato il club era sull’orlo della bancarotta. Lo abbiamo rilevato da Unicredit. Se avessi potuto aggirare il Fair Play Finanziario? No, abbiamo dovuto rendere conto all’UEFA in Svizzera. Hanno cercato di multarci ancor prima che rilevassimo il club. Abbiamo combattuto e vinto il 90% delle nostre battaglie col FFP. Due anni dopo hanno cambiato un po’ le regole“.

Lascia un commento