ACCADDE OGGI… 10 aprile: 1988. La partita dei ritorni: in campo per Nela, “a casa” per Cerezo

La Roma di Liedholm incontra la Sampdoria di e Mancini in un assolata domenica pomeriggio. Mentre e si giocano lo scudetto i giallorossi, terzi in classifica, non hanno molto da chiedere al di e, nonostante un buon primo tempo, vanno sotto nella con il di e il trasformato da Bonomi.

Malgrado la mediocre prestazione i quarantamila dell’ possono gioire per due attesi ritorni: quello in campo di Sebino Nela e il rientro “ casa” di Toninho Cerezo. Il terzino campione d’Italia ritrova il campo, subentrando nella ripresa, undici mesi dopo l’infortunio subito, sempre in casa contro la Samp, al legamento crociato.

Per Toninho invece è ancora un tributo di amore da parte della gente romanista per un giocatore che è riuscito entrare come pochi nel cuore dei tifosi. Il suo atto d’amore, di Belo Horizonte, lo aveva rilasciato poche ore dalla partita al nostro Alberto Mandolesi per la rivista La Roma. Di seguito riportiamo un passaggio che resta indelebile, testimonianza e monito per tutti coloro che hanno i nostri colori nel cuore:

«La differenza tra i tifosi e quelli blucerchiati? C’è una differenza sostanziale, che non è solo questione di numero o di assiduità nel frequentare lo o il campo di allenamento. Roma i ti sono soprattutto quando le cose non vanno bene. Questa è gente che non ti abbandona mai. Non potrò mai dimenticare quando, durante i primi mesi di permanenza, avevo una grande «saudade» di casa, della famiglia che ancora non era con me e della lingua che non sapevo parlare. Ebbene, tutta la tifoseria si strinse intorno me con grande calore, dandomi la forza per superare quei momenti. I sono unici per questo».


STAGIONE 1987/1988 – XXV Giornata
Roma, Olimpico – 1988

ROMA – SAMPDORIA 0-2
Marcatori: 22’st Vialli, 31’st Bonomi (R).

ROMA: Tancredi, Tempestilli, Oddi, Manfredonia, Collovati (32’st Nela), Signorini, Conti (32’st Policano), Gerolin, Voeller, Giannini, Desideri.
Allenatore: Liedholm.

SAMPDORIA: Bistazzoni, Briegel (1’st Bonomi), M. Mannini (44’st Branca), Fusi, Vierchowod, L. Pellegrini, Pari, Cerezo, Salsano, Mancini, Vialli.
Allenatore: Boskov.

Arbitro: D’Elia di Salerno.


36 thoughts on “ACCADDE OGGI… 10 aprile: 1988. La partita dei ritorni: in campo per Nela, “a casa” per Cerezo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *