Sabatini: “Confermerei Fonseca e non avrei mai tolto la fascia a Dzeko”

(.IT) La Roma, la Lazio, Pallotta, Fonseca, e Tiago Pinto: ospite del “ delle Romane” in tv, in vista della di domenica tra e Bologna, Walter Sabatini, al solito, non si nasconde. “ per quello che ho visto fare a lo confermerei, anche se non so le diatribe interne ed è difficile capire con devi parlare nella Roma. Non conoscevo prima che arrivasse Roma, non è un mio collega. Non abbiamo un’esigenza di parlare con la Roma, né loro hanno bisogno di parlare con il Bologna. Anche se abbiamo dei giocatori che potrebbero stare tranquillamente in giallorosso. Tomiyasu lo consiglierei sia alla che alla Lazio, ma non lo do perché è troppo forte. Lavorare con Mihajlovic? Il suo percorso al è stato in concomitanza al mio arrivo, si è consolidato un rapporto di grande umanità e amicizia. E’ un grande allenatore”.

E DZEKO — Grande allenatore, per Sabatini, è anche Paulo Fonseca: “Si parla di Sarri, certamente è l’uomo giusto per chiunque perché è un grande allenatore, è un’alternativa per tutti. Ma lasciate in pace perché non è detto che debba essere cambiato, magari vince l’ League” La gestione della vicenda Dzeko, però, non ha convinto Sabatini: “Non gli avrei mai tolto la fascia, è una cosa interna alla ma non si toglie la un giocatore come Edin. Non può aver fatto una cosa talmente grave da essere degradato. Il litigio con lui ha condizionato gli altri giocatori” Decisivo, in questo senso, l’appoggio della società Fonseca. Dice Sabatini: “ faceva altro nella sua società fino poco tempo fa. Se non hanno preso un d.s. ritengono evidentemente che possa fare entrambi i ruoli e l’hanno valutato bene. Vedo il silenzio in questa che non mi sembra corretto verso la città. Non li ho ancora sentiti parlare (i proprietari, ndr) Il silenzio è oro, anche io sono un uomo che si ciba di silenzio, ma dovrebbe avere un termine. Devi confrontarti con i tifosi, dicendo sei”.

E I PRESIDENTI — Altre pillole del pensiero. Su Iturbe: “Ho detto che me lo sentivo che stavo facendo una cazz… C’era anche un antagonismo con la Juve, volevo inorgoglire i della Roma. E’ un errore psichico” Baldini? “Il ruolo che gli aveva dato era una sciagura” I presidenti? “ è un fantastico, gli dicevo sempre che era il delle cose difficili perché quelle facili non le sapeva fare. La gestione era reale e fatta sul posto, quella era meno impegnativa per lui” Infine, un augurio Daniele De Rossi, da ieri ricoverato per Covid: “Ho sentito suo padre Alberto. Ci ha tranquillizzati dicendo che è tutto sotto controllo”.

(…)

15 thoughts on “Sabatini: “Confermerei Fonseca e non avrei mai tolto la fascia a Dzeko”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *