STORIE GIALLOROSSE… I sogni son … Desideri

“I sogni son desideri di felicità” recitava una strofa di una vecchia canzone che, uno che di cognome fa proprio Desideri, si adatta benissimo. Perché lui, i suoi sogni di quando era bambino, li ha poi trasformati in una splendida realtà che gli ha dato tanta felicità. Romano, romanista, cresciuto nel giallorosso, poi calciatore della prima squadra dall’85 al ’91 e autore di uno strepitoso con cui la di , tenace e tosta come quest’ultimo, sconfisse la Juventus al Quella squadra girava tutta intorno al dominato dai dioscuri giallorossi di allora: e, appunto, Desideri. Antesignani della coppia -De che, un ventennio dopo, avrebbe ripercorso le loro tappe.

Desideri con la ha vinto due Coppe (nel 1986 ha anche segnato uno dei due nella decisiva finale contro la Sampdoria) e ha vissuto la sua migliore con il succitato (198990), che lo ha fatto giocare nel suo ruolo naturale di centrocampista centrale. Per la corporatura robusta lo avevano soprannominato “Cicciobello”, ma in campo era un Non caso era uno dei leader della che, nel 84, aveva vinto lo scudetto di categoria con Romeo Benetti come . E se facevi il centrocampista e piacevi Benetti, in campo eri tutto meno che un “Cicciobello”!

(Rubrica cura di Franco BOVAIO)

6 thoughts on “STORIE GIALLOROSSE… I sogni son … Desideri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *