STORIE GIALLOROSSE… Il centravanti di peso

dire il vero Giuliano Musiello non è stato un grande della Roma, che lo aveva preso con grandi dall’Avellino nell’estate del 1976 e che, nei suoi due campionati in giallorosso lo ha visto segnare appena 10 in 54 partite. Sette nel 1976-77 e 3 (tra cui una doppietta al all’Olimpico) nel campionato 1977-78 Con l’Avellino, invece, si era messo in luce perché aveva vinto la dei marcatori della con 18 reti! Per questo aveva puntato molto su di lui per sostituire al centro dell’ un mostro sacro come Pierino Prati, ormai fine carriera.

Meno male che i suoi tre nel campionato 1977-78 sono stati pesanti per la Roma, perché con essi Musiello, classico centravanti di peso degli anni ’70, ha firmato due vittorie, entrambe in casa. La prima contro il Genoa (1-0 il 1 1977), la seconda nella gara casalinga contro il di cui vi abbiamo accennato. Ma la sua rete più importante, forse, è stata quella che ha segnato in - 1-0 del 1977 perché, grazie essa, i giallorossi hanno sconfitto i granata d’ in carica e in corsa con la Juve per lo scudetto 1976-77 Un duello appassionante tra le due di che si è concluso favore dei bianconeri per un punto: 51 i loro, 50 quelli del Toro. Tantissimi in un campionato che, al massimo, assegnava 60 punti (2 vittoria per 30 partite) Praticamente Juve e le vinsero quasi tutte, ma persero in casa della Roma, che fu l’unica batterle entrambe.

(Rubrica cura di Franco BOVAIO)

21 thoughts on “STORIE GIALLOROSSE… Il centravanti di peso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *