ACCADDE OGGI… 5 maggio. Giallorossi e la lezione di onestà alla Lazio…

Il 5 di maggio viene ricordato dai giallorossi di ‘lungo corso’ come come quel Roma- che andò in scena nell’anno 1974: i bianconeri, tre giornate dalla fine, si giocano il primato con la Lazio e il mette in programma un decisivo doppio scontro sull’asse Roma-Torino. Le illazioni del pre- si dissolvono ben presto e i padroni di casa vanno in vantaggio al 122; con Domenghini che, al volo, supera Zoff su cross di Prati. Il vantaggio dura lo spazio di pochi minuti: Anastasi scambia con Capello e insacca alle spalle di Conti. Nonostante il vantaggio del Torino al Comunale il spinge i ragazzi di che trovano prima del riposo il nuovo vantaggio grazie Negrisolo.

Al ritorno in campo la produce il massimo sforzo trovando il pari ancora su una combinazione tra Capello e Anastasi. Cordova e compagni non si scompongono e alla mezz’ora trovano il vittoria: da fermo di Morini, in area controlla e trova il “sette” decretando una vittoria decisiva per i destini del campionato. fine incontro Bob Lovati, in seconda della Lazio rimasto in città per seguire l’incontro, si recò negli spogliatoi per ringraziare personalmente e i giocatori riconoscendo l’apporto romanista al loro titolo.


STAGIONE 1973/1975 – XXVIII Giornata
Roma, Olimpico – 1974

ROMA- 32
RETI: 122; Domenghini, 162; Anastasi, 422; Negrisolo, 522; Anastasi, 742;

ROMA: Conti, Bertini, Rocca, Morini, Santarini, Batistoni, Negrisolo, Domenghini, Prati, Cordova, Spadoni. Allenatore:

JUVENTUS: Zoff, Spinosi, Longobucco, Furino, Morini, Salvadore, Causio, Viola, Anastasi, Capello, Bettega. Allenatore: Vycpalek

Arbitro: Menicucci di



3 thoughts on “ACCADDE OGGI… 5 maggio. Giallorossi e la lezione di onestà alla Lazio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *