Cosa dobbiamo sapere sulla Conference League

(.COM) Fortemente voluta dal Aleksander per rendere la più inclusiva, la Conference League farà il suo esordio il con il del primo turno di qualificazione. La scenderà in campo il 1 nell’andata degli spareggi (ritorno il 26 agosto). Vediamo cosa c’è da sapere sulla nuova competizione europea.


La formula

Nessuna è direttamente qualificata per la fase gironi. Nemmeno quelle di Inghilterra, Spagna, e Germania. Le rappresentanti dei quattro campionati top d’Europa devono infatti prima oltrepassare lo scoglio degli spareggi. Le vincenti si qualificano per la fase gironi: otto raggruppamenti da quattro squadre ciascuno.

Chi arriva primo nel rispettivo girone, va agli ottavi. Le otto seconde classificate nei gironi di Conference e le terze classificate nei gironi di Europa League, invece, devono disputare un turno di spareggio. Le vincenti completano il quadro degli ottavi di finale.

Poi: quarti di e semifinali in sfide di andata e ritorno, e unica che si disputerà alla National Arena di Tirana, in Albania, il 25 2022.

Chi alza al cielo la Conference League conquista automaticamente un posto nella fase gironi dell’Europa League 2022-23, qualora non si sia qualificato per la Champions.

Le date (da quando debutta la Roma)
Spareggi: 19 e 26 agosto.
della fase gironi: 27 agosto.
Fase gironi: 16 e 30 settembre, 21 ottobre, 4 e 25 novembre, 9 dicembre.
degli spareggi del turno eliminazione diretta: 13 dicembre.
Spareggi del turno eliminazione diretta: 17 e 24 febbraio.
degli ottavi di finale: 25 febbraio.
Ottavi di finale: 10 e 17 marzo.
di quarti di e semifinali: 18 marzo.
Quarti di finale: 7 e 14 aprile.
Semifinali: 2 e 5 maggio.
Finale: 25 maggio.

Il giovedì di Coppa
Le partite di Conference League si disputeranno di giovedì, in contemporanea con l’Europa League. Al momento, le fasce orarie previste per le due competizioni sono le 18:45 e le 21. Le due si giocheranno invece una settimana di distanza: l’Europa League il 18 Siviglia, la Conference il 25 Tirana.

Alcune protagoniste
Non avendo nessun acquisito ancora il diritto di disputare la fase gironi, per ora possiamo tracciare solo una mappa delle squadre che si sono qualificate ai turni preliminari, prendendo in considerazione quelle dei primi 10 campionati secondo il Uefa. Un’avvertenza: più è basso il di una federazione, più rappresentanti ha questa in Conference League. Sempre per il principio di inclusione, che è alla base della di questa nuova competizione Uefa.

La griglia:

1° Tottenham (ING)
2° Villarreal (SPA)*
3° Roma (ITA)
4° Union Berlin (GER)
5° Rennes (FRA)
6° Pacos de Ferreira (POR)
Santa Clara (POR)
7° Vitesse (OLA)
Feyenoord (OLA)
8° Rubin Kazan (RUS)
Sochi (RUS)
9° Anderlecht (BEL)
Gent (BEL)
10° Lask (AUS)**

15 thoughts on “Cosa dobbiamo sapere sulla Conference League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *