Roma, adesso c’è solo il derby

(IL MESSAGGERO) Resta il di sabato. È l’ultima chance per di vincere almeno uno scontro diretto in questo torneo: solo 4 pareggi in 11 tentativi. cade anche al Meazza contro l’Inter. Solo e tengono palla e fanno respirare i compagni che però, dopo l’inizio decente, si ritrovano presto alle corde. rischia, insomma. Eppure sa bene che la sua in questa non ha quasi mai avuto equilibrio. Presunzione e superficialità la di Conte, che realizza i suoi per il doppio vantaggio quasi in fotocopia. Sono colpi piazzati, di piatto. Comincia Brozovic, su appoggio da destra di Darmian. Lo imita Vecino, su acchito di Lukaku. La Roma, comunque, non crolla. tenerla in sono i suo senatori. imbuca per che fa centro, festeggiando l’11° in campionato. Nel secondo tempo riprendono quota pure e Pellegrini, ma è ancora l’Inter pungere: fa segnare porta vuota Lukaku (22° in e 28° stagionale).

(…)

One thought on “Roma, adesso c’è solo il derby

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *