Nuovo stadio della Roma, revocato il pubblico interesse a Tor di Valle

( DELLA SERA) Con 17 l’ di ha approvato la delibera di revoca sul interesse al progetto del nuovo Tor di Valle. È la fine di una parte della telenovela e la notizia che i aspettavano per poter scegliere una nuova sede (favorita Pietralata, ma ci sono anche altre ipotesi). e la CPI di Radovan Vitek , nuovo proprietario dei terreni del progetto originario, minacciano però una causa di risarcimento da 100 milioni di euro. La sindaca Raggi, però, è convinta che il e i suoi consiglieri non corrano rischi, tanto che nei scorsi ha preannunciato sua volta una causa contro per avere cercato di influenzare il voto proprio con il timore di un risarcimento.

Gli emendamenti del PD sono stati accettati e anche Sinistra X si è detta favorevole; Fratelli d’ ha annunciato che non avrebbe partecipato al voto ma garantito il numero legale. Il capogruppo del PD in Campidoglio, Giulio Pelonzi, ha voluto chiarire durante la discussione: «Il nostro giudizio sull’intera vicenda è tutt’altro che positivo, ma il mio sarà nel merito della revoca del progetto del 2017 Noi non votammo l’interesse in quella sede e ora siamo coerenti nel voler revocare quel progetto. Avevamo intravisto un problema in uno dei due capisaldi della delibera con il mutato scenario e i cambiamenti avvenuti nei primi di luglio e abbiamo quindi ritenuto opportuno presentare una di emendamenti che poi sono stati sottoscritti anche dal e da Sinistra X per migliorare e aggiornare il testo» Con questi emendamenti «eliminiamo la questione della disponibilità dei terreni e in questo modo la delibera si sostanzia nel passaggio della rinuncia dell’As Roma, pervenuto più volte con lettera scritta e mezzo stampa: questo rende la delibera più forte e tutela meglio il di e i singoli consiglieri, consentendo di chiudere una pagina e aprirne finalmente una nuova per e per la Roma».

9 thoughts on “Nuovo stadio della Roma, revocato il pubblico interesse a Tor di Valle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *